Warning: include(/web/htdocs/www.maugiangroup.com/home/WP/wp-includes/customize/template.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.maugiangroup.com/home/index.php on line 96 Warning: include(/web/htdocs/www.maugiangroup.com/home/WP/wp-includes/customize/template.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.maugiangroup.com/home/index.php on line 96 Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.maugiangroup.com/home/WP/wp-includes/customize/template.php' for inclusion (include_path='.:/php5.3/lib/php/') in /web/htdocs/www.maugiangroup.com/home/index.php on line 96 TECNOLOGIE DI FITODEPURAZIONE - maugiangroupmaugiangroup

TECNOLOGIE DI FITODEPURAZIONE

TECNOLOGIE DI FITODEPURAZIONE

I principali sistemi di fitodepurazione oggi presenti sul mercato. si possono suddividere essenzialmente in tre gruppi e ciascuno é caratterizzato da specifiche soluzioni tecniche, costruttive, biologiche e dal tipo di piante utilizzate.

 

Gruppo 1 – FITODEPURAZIONE CLASSICA – FITOREMEDIATION   

Sono quei sistemi di fitodepurazione estensivi e/o intensivi che utilizzano macrofite radicate o galleggianti/flottanti.

Tali tecnologie si suddividono e prendono nome dal tipo di macrofite utilizzate e dal flusso dell’acqua nel bacino: FMS, FWS, HF, VF.

Inoltre si annoveransi anche i sistemi di Lagunaggio (wetponds, etc.)

 

Gruppo 2 – SISTEMA INTEGRATO DI FITODEPURAZIONE – SIF

Si tratta di una bio-tecnologia di ultima generazione in cui la fase di fitodepurazione si integra con le tecnologie convenzionali di depurazione (fanghi attivi, etc) in un unico impianto ben definito e con caratteristiche tecniche, costruttive e funzionali uniche e differenti da tutte le altre tecnologie di depurazione e fitodepurazione.

Tale biotecnologia nasce dall’esperienza del Dr. Maurizio Giannotti, biologo, che ha inventato e brevettato un sistema di fitodepurazione integrata chiamato:

Sistema Integrato di Fitodepurazione – SIF.

Il SIF ancora oggi è tutelato da brevetto e rappresenta l’unica soluzione valida ed alternativa nel trattamento e loro recupero e riuso per usi irrigui o industriali dei liquami di tipo:

– Agroindustriale, Industriale, Zootecnico, Civile.

Il SIF è stato riconosciuto come tecnologia idonea alla Water Reclamation ed utilizzata da Organizzazioni Internazionali: FAO, UE) per depurare e recuperare le acque inquinate.

 

 

Gruppo 3 – AREE UMIDE RICOSTRUITE  CONTRUCTED WETLANDS – CW –

Le CW rappresentano lo sviluppo tecnico e costruttivo delle aree umide naturali.

Si parla di sistemi estensivi mirati al recupero di ambienti molto grandi mediante la realizzazione di aree umide artificiali, alimentate da acque superficiali di fiumi e laghi.

Le piante, la geometria dei bacini ed il flusso dell’acqua sono quelli caratteristici delle aree umide naturali.

In Italia è stata realizzata una CW  in Provincia di Ferrara finalizzata alla riduzione del carico inquinante del Fiume PO; – Portata 3 mc/sec. –  Estensione 40 ettari.

Il progetto, finanziato dalla Unione Europea, Gestito dalla Provincia di Ferrara e Progettato dal Dr. Maurizio Giannotti, ha dimostrato che le CW

– sono una prefetta soluzione per il recupero di ambienti inquinati e degradati di fiumi, laghi

e per la preservazione dei mari (riduzione carico eutrofico nei mari)

– che la loro corretta gestione diventa un volano economico locale (Blue-Economy)

– che consentono il recupero e ripristino della BIODIVERSITA’ tipica degli ambienti palustri

(foci dei fiumi, aree palustri lacuali, etc).

 

Tutte le tecnologie fitodepurazione oggi sul mercato possono essere ricondotte all’interno di uno dei tre gruppi sopra descritti.